Otturazioni dentali in argento? Ecco perché è meglio sceglierne altre

Otturazioni dentali in argento? Ecco perché è meglio sceglierne altre

L’utilizzo di questo amalgama sarebbe da evitare. I materiali di ultima generazione a base di resine organiche, cristalli di silicio o quarzo e si integrano meglio.
Le cattive abitudini mettono a rischio la bocca del bambino

Le cattive abitudini mettono a rischio la bocca del bambino

Avere denti dritti e allineati significa anche avere una bocca più sana. Una masticazione scomposta, un sorriso irregolare, una malocclusione e l'abitudine di serrare i denti durante la notte sono solo alcuni dei segnali d'allarme da tenere presente e che devono portare ad una prima visita di controllo dallo specialista in ortodonzia.
Solo il 36% dei pazienti in età pediatrica fa visite periodiche

Solo il 36% dei pazienti in età pediatrica fa visite periodiche

Un'indagine condotta per Mentadent in occasione della Giornata mondiale della salute orale mostra anche qualche errore educativo dei genitori. Sono ancora troppi i bambini italiani che, nonostante la giovane età , soffrono di mal di denti e ancora non sufficiente l'attenzione rivolta da piccoli, ma anche da adulti, all'igiene orale e alla salute della bocca.
Stress - amico o nemico?

Stress - amico o nemico?

Il termine “Stress” viene spesso usato in modo improprio e applicato in modo inappropriato. Nel mondo di oggi, l'essere stressati è spesso associato ad una vita lavorativa intensa e attiva. In realtà, quello che chiamiamo “stress” è un fenomeno complesso che indebolisce il nostro organismo e il cui scopo principale è quello di mantenere l'equilibrio interno.
Dieci regole per scegliere il dentista

Dieci regole per scegliere il dentista

Il decalogo per evitare spiacevoli sorprese in un momento in cui le associazioni dei dentisti tradizionali e le inchieste giornalistiche rivelano i lati oscuri delle cliniche odontoiatriche definite erroneamente low cost.
Colpi di sonno ed apnee notturne. Un aiuto ci arriva dal dentista

Colpi di sonno ed apnee notturne. Un aiuto ci arriva dal dentista

"Sua moglie le dà le gomitate di notte perchè russa troppo? E' in sovrappeso? E' iperteso?". Se il vostro dentista vi fa queste domande durante una normale visita di controllo vuol dire che svolge in modo completo il suo lavoro e ricopre bene il ruolo di "sentinella epidemiologica".
Millennials bocciati in igiene orale. Secondo una ricerca tedesca, non riescono a utilizzare correttamente spazzolino

Millennials bocciati in igiene orale. Secondo una ricerca tedesca, non riescono a utilizzare correttamente spazzolino

Sono i nativi digitali, i millenials, e secondo un recente studio eseguito dai ricercatori della Justus Liebig University Giessen (Germania) guidati da Renate Deinzer e pubblicato su BMC Oral Health, avrebbero poca dimestichezza e difficoltà ad utilizzare correttamente lo spazzolino e rimuovere la placca batterica.
Prima visita dal dentista: diffidare di quelle gratuite

Prima visita dal dentista: diffidare di quelle gratuite

Con il termine prima visita si possono definire due situazioni odontoiatriche diversissime tra loro ma assimilabili: se per prima visita definiamo la prima volta che si va dal dentista, ci riferiamo a un'evenienza nella quale il bambino viene condotto dal professionista dai genitori. Viene denominata anche prima visita la prima volta che si incontra un odontoiatra, per scelta o per necessità, avendolo noi coscienziosamente scelto.
Come mantenere un buon stato di salute orale in gravidanza, per evitare conseguenze sistemiche

Come mantenere un buon stato di salute orale in gravidanza, per evitare conseguenze sistemiche

Le donne in stato di gravidanza spesso non sanno come comportarsi di fronte alle problematiche gengivali e dentali che insorgono in questo particolare periodo della loro vita, prevalentemente legate alle alterazioni ormonali.
Diabete e salute orale. SIdP, chi ne soffre ha un rischio tre volte superiore di ammalarsi di parodontite

Diabete e salute orale. SIdP, chi ne soffre ha un rischio tre volte superiore di ammalarsi di parodontite

In Italia ci sono 3,9 milioni di persone che soffrono di diabete mentre sono ben 8 i milioni di italiani che hanno sviluppato una parodontite, con forme spesso gravi. "Quello che non tutti sanno è che queste patologie sono spesso correlate: chi soffre di diabete ha un rischio tre volte superiore di ammalarsi di parodontite e, viceversa, chi soffre di parodontite ha una maggiore tendenza a sviluppare il diabete".
Apparecchio ai denti: quando va messo?

Apparecchio ai denti: quando va messo?

Avviare una terapia ortodontica durante la crescita, dai circa sei anni fino all’età dello sviluppo, è molto importante. Mettere l’apparecchio in questa fase, in cui le ossa del bambino sono ancora in crescita, consente di ottenere risultati più stabili nel corso della vita e con maggiore facilità.
Infezioni orali in gravidanza

Infezioni orali in gravidanza

Ogni anno, 32 milioni di bambini nascono prematuri o troppo piccoli per la loro età gestazionale. Sono stati identificati diversi fattori di rischio per il parto pretermine (PTB) e la riduzione della crescita intrauterina (IUGR) e tra questi le infezioni materne sono tra le cause più rilevanti.
Le affezioni parodontali in gravidanza

Le affezioni parodontali in gravidanza

Le trasformazioni ormonali tipiche della gravidanza sono note da molto tempo e i loro riflessi nei confronti dei tessuti orali sono altrettanto evidenti; nella donna incinta i periodi del primo e del terzo trimestre risultano nevralgici per il corretto mantenimento della salute orale.
Una dieta sana riduce significativamente la gengivite

Una dieta sana riduce significativamente la gengivite

Secondo uno studio che verrà presentato a EuroPerio9, il principale congresso mondiale in parodontologia e implantologia, una dieta sana di solo quattro settimane può ridurre significativamente la gengivite.
I rischi del turismo odontoiatrico, c'è anche un sospetto caso di morte

I rischi del turismo odontoiatrico, c'è anche un sospetto caso di morte

Nel 2013 il parroco di un paesino in provincia di Rovigo era morto a seguito delle infezioni contratte, così riportava la stampa locale, dopo un intervento implantologico effettuato in Croazia. Ora un nuovo caso si presenta alle cronache.
La salute della bocca dipende anche da quello che mangiamo

La salute della bocca dipende anche da quello che mangiamo

Forse vi stupireste se il vostro odontoiatra vi parlasse dell'importanza di una sana alimentazione, eppure, a suggerirlo, è un recente documento di consenso (sul Journal of Clinical Periodontology) elaborato da un team di esperti a partire da una revisione degli studi che si sono occupati del rapporto fra stile di vita, carie e malattia parodontale.
Prevenzione dentale nei bambini

Prevenzione dentale nei bambini

Una buona igiene orale è il caposaldo per prevenire, sin dalla nascita, la carie e le altre malattie del cavo orale. Pertanto è necessario mantenere una corretta igiene orale quotidiana, iniziando quando i denti non sono ancora presenti in arcata.
Diabete e salute orale, correlazione pericolosa trascurata dai malati

Diabete e salute orale, correlazione pericolosa trascurata dai malati

Per i pazienti affetti da diabete effettuare regolarmente visite odontoiatriche di controllo è un momento importante del processo di cura anche perché tale patologia è associata a un rischio maggiore di malattia parodontale con la conseguenza di un peggioramento nei livelli di zucchero nel sangue e di complicanze.
Perdere i denti fa 'male anche al cuore'

Perdere i denti fa 'male anche al cuore'

La salute della bocca è legata strettamente a quella del cuore. Un recente studio dell’American Heart Association, l’associazione dei cardiologi americani, ha preso in esame un campione di soggetti tra i 45 e i 69 anni. Perdere più di un dente aumenta del 23% il rischio di andare incontro a una malattia cardiovascolare.
Per i bambini visite odontoiatriche non abbastanza precoci

Per i bambini visite odontoiatriche non abbastanza precoci

Mantenere una bocca sana è fondamentale per preservarne il corretto funzionamento e per trarne uno stato di benessere e di salute generale. Per la Giornata Mondiale della Salute Orale, che si è celebrata come ogni anno il 20 Marzo per sensibilizzare la popolazione mondiale alla prevenzione e al controllo delle malattie della bocca, la FDI, World Dental Federation, ha svolto un’inchiesta tra i genitori sul “come” si siano occupati della salute orale dei loro bambini durante la crescita. Dalle loro risposte emerge la possibilità di un decisivo miglioramento.
23 milioni di italiani soffrono di parodontite, ma non sembrano essere consapevoli del problema

23 milioni di italiani soffrono di parodontite, ma non sembrano essere consapevoli del problema

Gli italiani hanno poca consapevolezza di quali siano i disturbi gengivali, delle cause e di come attivarsi per affrontarli e prevenirne complicanze e sono molti i cittadini che presentano i sintomi ma non li sanno ricondurre alla patologia, che, pur a vari livelli di intensità, sembra interessare il 65% della popolazione.
Il business anti-amalgama e lo switch-off del 2030

Il business anti-amalgama e lo switch-off del 2030

Dopo anni dalla sua scoperta, si può affermare che ancora oggi, da parte della comunità scientifica esistono molti punti non chiariti sull'impiego dell'amalgama dentale.
Dottoremaeveroche sbarca sui social

Dottoremaeveroche sbarca sui social

Sugli account social ufficiali di Dottoremaeveroche si potranno trovare le schede e gli articoli del sito, alcune anche in anteprima, brevi video, ma anche porre domande, dubbi e curiosità: quelli più ‘gettonati’ saranno oggetto di nuovi contenuti.
Lotta alla carie: orientamenti futuri

Lotta alla carie: orientamenti futuri

La carie dentale continua a essere un grave problema di salute pubblica per tutte le fasce d’età, soprattutto per le popolazioni più disagiate, nonostante l’introduzione da più di cinquant’anni ormai della prevenzione dentale.
Arriva Dottoremaeveroche, il sito FNOMCeO per la buona informazione sulla salute

Arriva Dottoremaeveroche, il sito FNOMCeO per la buona informazione sulla salute

Un sito per i cittadini che aiuta i medici a rispondere ai dubbi dei pazienti con informazioni corrette e scientificamente provate. E' questo lo scopo di Dottoremaeveroche, il nuovo sito della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri presentato oggi al Ministero della Salute.
Eruzione dei denti da latte e comparsa di febbre: associazione reale?

Eruzione dei denti da latte e comparsa di febbre: associazione reale?

L'eruzione dentale è un processo fisiologico naturale che inizia col primo dente deciduo tra i 4 e i 10 mesi e si completa normalmente, per la dentizione da latte, entro i 30 mesi di età del bambino. Il processo di eruzione dei denti primari è spesso associato ad alcuni sintomi che includono irritabilità, infiammazione gengivale, aumento della salivazione, sonno agitato, diarrea, perdita di appetito e febbre.
Sigarette elettroniche dannose per la salute parodontale? La risposta da una ricerca straniera

Sigarette elettroniche dannose per la salute parodontale? La risposta da una ricerca straniera

L'utilizzo delle sigarette elettroniche (e-cigs ) è aumentato notevolmente negli ultimi anni in tutto il mondo, in particolare modo tra i giovani , purtroppo però solo un numero limitato di studi in letteratura ha affrontato la tematica del potenziale effetto tossico del fumo elettronico sulla salute orale.
Erosione dentale, cause e rimedi. In letteratura i benefici dell'utilizzo di dentifrici specifici

Erosione dentale, cause e rimedi. In letteratura i benefici dell'utilizzo di dentifrici specifici

L'erosione dentale è un problema comune nella società moderna e una delle cause è l'aumento del consumo di bevande acide, che ha dimostrato avere un elevato potenziale sulla demineralizzazione dello smalto dentale e la sua conseguente erosione. Soprattutto nella popolazione giovane le abitudini dietetiche sbagliate abbinate ad un igiene orale insufficiente o scorretta hanno portato ad un aumento esponenziale dei fenomeni erosivi dello smalto.
Emergenza carie in Inghilterra. Sotto accusa l'alimentazione

Emergenza carie in Inghilterra. Sotto accusa l'alimentazione

Bibite gassate, le bevande considerate salutari, come quelle "energetiche", acque aromatizzate e succhi di frutta e poi gli zuccheri, merendine e tutti quegli stili di vita poco salutari stanno mettendo a rischi il sorriso degli adolescenti inglesi.
Che cosa provoca il mal di denti?

Che cosa provoca il mal di denti?

Lo sanno tutti: il mal di denti è uno dei dolori più intensi che si possono sperimentare in circostanze normali. Le cause possono essere diverse, alcune provocano un dolore più insidioso, altre poco più di un fastidio, ma è sempre bene andare a fondo, per evitare brutte sorprese.
Se il pH è acido sei a rischio carie

Se il pH è acido sei a rischio carie

Purtroppo la formazione della carie dipende oltre che da una cattiva igiene orale, anche dal pH della saliva. Non soltanto spazzolino e dentifricio servono a eliminare la placca batterica, che è il primo insediamento della carie, ma anche la saliva, con le sue caratteristiche, esercita un'influenza diretta sulla salute dei nostri denti.
Correlazione tra diabete e alito cattivo: il dentista diventa un valido alleato

Correlazione tra diabete e alito cattivo: il dentista diventa un valido alleato

Sapevate che c'è una correlazione tra diabete e alito pesante? Ecco perchè, nel quadro di una corretta prevenzione della malattia, occorre rivolgersi spesso al dentista, portando poi avanti di giorno in giorno buone abitudini di igiene orale.
Bocca: i legami fra malattie sistemiche e parondontali

Bocca: i legami fra malattie sistemiche e parondontali

Le malattie parodontali sono quelle malattie che interessano i tessuti duri e molli a supporto dei denti - come le gengive, sono spesso provocate da specie batteriche e vengono influenzate da fattori esterni. Gli esperti hanno dunque riconosciuto che oltre alla placca, anche gli elementi ambientali e propri del paziente giocano un ruolo fondamentale nella manifestazione dei disturbi parodontali.
Il Tar conferma la sanzione contro le pubblicità delle gomme da masticare. Non sostituiscono l’igiene orale ed il lavoro del dentista

Il Tar conferma la sanzione contro le pubblicità delle gomme da masticare. Non sostituiscono l’igiene orale ed il lavoro del dentista

Enfatizzare i benefici delle gomme da masticare alludendo ad una possibile equivalenza ad una corretta igiene orale inganna il consumatore. A confermare la sanzione di 180 mila euro inflitta dall'Antitrust che nel 2013 alla Perfetti per i messaggi pubblicitari riferiti ai chewing gum Vivident, Happydent, Daygum e Mentos è il Tar del Lazio con la sentenza pubblicata il 3 gennaio.
Stop al ciuccio oppure no?

Stop al ciuccio oppure no?

Il ciuccio fa male o bene alla salute del bebè e alla sua crescita? Per un largo periodo della storia, il ciuccio è stato un accessorio indispensabile nella crescita dei bambini. Successivamente si è passati a una fase di vera e propria demonizzazione, con la motivazione principale che potesse inficiare il buon andamento…
I fattori di rischio associati a carie precoce della prima infanzia sono già individuabili a 1 anno di età: ma quali sono?

I fattori di rischio associati a carie precoce della prima infanzia sono già individuabili a 1 anno di età: ma quali sono?

La carie della prima infanzia (ECC) è definita come la carie dentale che si sviluppa precocemente nei bambini di età inferiore ai 6 anni e le si riconosce avere un effetto negativo sulla qualità della vita dei bambini in questione, soprattutto a causa del dolore e delle infezioni che da essa possono scaturire. L'identificazione precoce dei soggetti con elevato rischio di carie è importante anche al fine…
Il laser per la cura della parodontite. Il parere della SIdP sulla materia

Il laser per la cura della parodontite. Il parere della SIdP sulla materia

Nell’articolo la presa di posizione della Società Italiana di Parodontologia e Implantologia sulla questione della cura della malattia parodontale utilizzando il laser. Il 21 aprile 2016 compare un comunicato stampa a cura di Ansa Salute dal titolo: Sesta malattia più diffusa al mondo, la parodontite colpisce 7 italiani su 10. Per curarla il protocollo Perioblast. Questi i passaggi più significativi: Addio a bisturi e incisioni per curare la parodontite, conosciuta come piorrea…
Il legame fra gengive e diabete

Il legame fra gengive e diabete

Per il dentista è importante identificare i pazienti a rischio di diabete, perché con essi si potrà impostare un adeguato piano di trattamento nonché sensibilizzarli ad un’accurata igiene orale domiciliare. In ogni caso i controlli dal dentista devono rientrare fra i controlli periodici del paziente diabetico.
Odontoiatria dello sport, opportunità per atleti e professionisti

Odontoiatria dello sport, opportunità per atleti e professionisti

La Federazione mondiale dei dentisti (FDI) interviene in tema di odontoiatria e sport. Tra le misure proposte figurano: rafforzare l'utilizzo di paradenti su misura e di materiali capaci di ammortizzare gli urti; promuovere azioni preventive per il mantenimento dei tessuti orali in buona salute; introdurre l'indicazione per maschere personalizzate e scudi per proteggere il volto; formare i team odontoiatrici riguardo al metabolismo delle sostanze in conflitto con le norme Wada (l'Agenzia mondiale anti-doping)
Bambini e spazzolino, sviluppo dell’autonomia personale

Bambini e spazzolino, sviluppo dell’autonomia personale

Uno degli aspetti che maggiormente preoccupa i genitori è il mantenimento della salute orale dei propri figli, soprattutto per quanto riguarda la pratica quotidiana del lavarsi i denti. Quando siamo bambini passiamo da lavarci i denti aiutati dai nostri genitori a lavarci i denti da soli. Tale passaggio assume una connotazione profondamente psicologica, perché si passa dall’essere oggetto di cura e attenzione ad avere un comportamento diretto e autonomo di attenzione e cura verso noi stessi. Questo passaggio è centrale e complesso, dal momento che contempla aspetti educativi, affettivi e di maturazione cognitiva.
Sigillanti SÌ, sigillanti NO

Sigillanti SÌ, sigillanti NO

Sebbene la prevalenza di carie sia in drastica diminuzione nei paesi industrializzati, la presenza di lesioni cariose in bambini sotto i dodici anni è ancora elevata e procura un carico economico, alle famiglie e alle istituzioni, ancora rilevante. Da tempo si sa che una metodologia preventiva per la riduzione dell'incidenza delle lesioni cariose a carico dei denti permanenti è rappresentata dall'uso deisigillanti, composti o da materiale resinoso o da cementi vetroionomerici, rinforzati o meno con resine.
L'uso del biberon prolungato può danneggiare i denti dei nostri bambini? La risposta da uno studio sull'erosione in dentizione primaria

L'uso del biberon prolungato può danneggiare i denti dei nostri bambini? La risposta da uno studio sull'erosione in dentizione primaria

L'erosione dentale sta diventando un fenomeno irreversibile sempre più prevalente nella dentizione primaria. Consiste nel processo di perdita di tessuto dentale non dovuto alla carie, che può derivare dalla azione di acidi intrinseci (ad esempio, per reflusso astroesofageo), acidi estrinsechi (contenuti in alimenti e bevande), o sostanze chelanti. E' la forma più comune di usura dei denti nei bambini e spesso si verifica in combinazione con attrito e abrasione.
Le cause e le terapie della parodontite

Le cause e le terapie della parodontite

Se mentre vi lavate i denti vedete sangue nel lavandino, non dovete spaventarvi troppo ma di sicuro è il caso di rivolgersi subito al dentista. Il sanguinamento delle gengive è infatti il primo segnale della malattia parodontale, che colpisce più di 750 milioni di persone nel mondo, cioè la maggior parte della popolazione dopo i 35-40 anni di età. La malattia è una patologia infiammatoria di origine batterica che coinvolge le gengive e i tessuti di sostegno dei denti. Se non viene curata può portare alla perdita dei denti e avere conseguenze su tutto l'organismo.
Spazzolino mon amour

Spazzolino mon amour

Gli esperti lanciano l’allarme: il 90% degli italiani non lava i denti correttamente. Per allontanare carie e parodontite è necessario utilizzare filo interdentale, collutorio e dentifricio al fluoro. Il nemico? La placca. Inoltre: incisivi e canini sono “autopulenti” grazie all’attrito con le guance e anche il lavaggio andrebbe personalizzato.
I chewing gum contenente xilitolo possono essere un utile strumento di prevenzione orale

I chewing gum contenente xilitolo possono essere un utile strumento di prevenzione orale

"Secondo la World Health Organization (W.H.O.), la patologia cariosa rappresenta una delle affezioni più diffuse tanto da essere considerata una malattia sociale con alti tassi di incidenza in tutti i paesi del mondo e la quarta patologia più costosa in termini economici" sottolinea la prof.ssa Laura Strohmenger, ma "Le possibilità di prevenire le patologie del cavo orale - continua la prof.ssa Laura Strohmenger - sono, rispetto ai dati scientifici presenti in letteratura, altissime.
Tumore maligno della ghiandola sublinguale: caratteristiche e modalità di trattamento ottimali

Tumore maligno della ghiandola sublinguale: caratteristiche e modalità di trattamento ottimali

I tumori delle ghiandole salivari comprendono il 2,0%-6,5% di tutti i tumori della testa e del collo, e si possono verificare nelle ghiandole salivari maggiori (parotide, sottomandibolare e sublinguale) o nelle ghiandole salivari minori. Tra tutti i tumori delle ghiandole salivari, quelli a carico delle ghiandole sublinguali vantano la frequenza minore, costituendo solo il 3% di tutti i tumori epiteliali delle ghiandole salivari, purtroppo però hanno un'alta frequenza di malignità del 70% -90%.
Spazzolini elettrici: Altroconsumo li ha messi a confronto

Spazzolini elettrici: Altroconsumo li ha messi a confronto

L'associazione consumatori Altroconsumo, sulla sua rivista di dedicata ai test, ha messo a confronto 12 spazzolini elettrici presenti sul mercato. Il test è stato effettuato considerando vari fattori tra cui anche la facilità d'utilizzo e la qualità dell'igiene orale ottenuta, oltre ai costi di acquisto e di gestione (compreso il consumo di energia o delle eventuali pile). Sull'efficacia di questo strumento per l'igiene orale domiciliare sembra comunque che non ci siano dubbi.
La salute non si misura sulla base dei prezzi

La salute non si misura sulla base dei prezzi

Prezzi bassi? Noi preferiamo puntare su fiducia e qualità. Alfredo Tafuro, presidente provinciale dell’Associazione Nazionale Dentisti Italiani, illustra la situazione del settore in un periodo segnato da grandi cambiamenti. La recessione ha notevolmente ridotto la disponibilità economica; esiste nella nostra provincia, come in altre città, una consistente realtà di cittadini che continua a frequentare studi odontoiatrici in libera professione. Si apprezza una maggiore attenzione alla qualità – percepita dal paziente – e solo in secondo ordine considerazioni di tipo economico.
In Italia curarsi i denti è un lusso? Il commento del presidente AIOP al servizio de Le Iene

In Italia curarsi i denti è un lusso? Il commento del presidente AIOP al servizio de Le Iene

Può un servizio televisivo fare affermazioni categoriche sulla qualità di un servizio odontoiatrico sulla scorta di dichiarazioni di persone che non hanno alcuna preparazione professionale per farlo? È la domanda che si pone Fabio Carboncini, presidente dell'AIOP a seguito del servizio televisivo andato in onda sul programma 'Le Iene'. Chi riduce l'odontoiatria ad attività meramente economica, ha interesse a proporre soluzioni rapide a prezzi bassi: più veloce è la cura, più pazienti, anzi, "clienti", si soddisfano, più aumenta il fatturato. Ma aumenta anche il cosiddetto costo biologico: quanti denti non vengono curati perché si fa prima a cambiarli?
Linee guida sulla promozione della salute orale

Linee guida sulla promozione della salute orale

Il Ministero della Salute ha pubblicato sul proprio sito l’aggiornamento delle “Linee guida nazionali per la promozione della salute orale e la prevenzione delle patologie orali in età adulta”. Il documento, spiga il Ministero, è stato elaborato, sulla base delle più recenti evidenze scientifiche. L’aggiornamento delle linee guida ha preso in considerazione gli stessi argomenti oggetto di trattazione del documento del dicembre 2009 in tema di prevenzione delle patologie dei tessuti duri dentari; prevenzione delle malattie parodontali; prevenzione dell’edentulia; prevenzione dei tumori maligni del cavo orale.
Niente patente per chi è affetto da OSAS, in vigore il decreto

Niente patente per chi è affetto da OSAS, in vigore il decreto

Niente patente di guida per chi è affetto da OSAS, ovvero da disturbi del sonno causati da apnee ostruttive notturne. Il 13 gennaio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legge che recepisce la direttiva europea sul rilascio e rinnovo delle patenti di guida affetti da disturbi del sonno, che “determinano una grave ed incoercibile sonnolenza diurna, con accentuata riduzione delle capacità dell’attenzione”. È su questo fronte che entra in gioco il dentista, in quanto grazie a dispositivi intraorali poco invasivi riesce a curare alcune forme di OSAS. L’OSAS rappresenta inoltre un alto fattore di rischio per patologie quali obesità, sindrome metabolica e diabete, infarto del miocardio, ictus, disturbi cognitivi ed insufficienza respiratoria.
Con la dentiera giusta torna il sorriso!

Con la dentiera giusta torna il sorriso!

I progressi della tecnologia hanno portato alla realizzazione di protesi mobili sempre più simili alla dentatura naturale. Le attuali protesi mobili non hanno nulla a che fare con quelle vecchie dentiere che andavano su e giù e provocavano disagio a che le aveva in bocca; infatti, grazie alla tcnologia, è possibile rilevare impronte perfette di gengive e palato e realizzare manufatti di estrema precisione, una protesi, cioè che si adatta perfettamente alla bocca del singolo paziente. Inoltre i nuovi materiali biocompatibili sono molto più leggeri, azzerano il disagio e garantiscono l’aspetto di una dentatura naturale.
Oltre 7mila incidenti stradali sono causati dall’OSAS. Una visita dal dentista può evitarlo

Oltre 7mila incidenti stradali sono causati dall’OSAS. Una visita dal dentista può evitarlo

Il 7% degli incidenti stradali sono causati da un colpo di sonno causato da un guidatore affetto da OSAS, la sindrome delle apnee ostruttive nel sonno (Obstructive Sleep Apnea Syndrome, OSAS). Recentemente un gruppo di ricercatori italiani ha pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica inglese “Chronic Respiratory Disease” una ricerca in cui è stata individuata, tra tutti gli incidenti stradali documentati, la percentuale di quelli attribuibili agli autisti affetti dalla sindrome delle apnee ostruttive del sonno. La ricerca ha evidenziato che in Italia nel 2014 sono stati ben 7.360 gli incidenti stradali causati da autisti affetti da OSAS, che hanno causato 231 morti e 12.180 feriti con un costo sociale quantificato in 1.500.000.000 di euro circa. Per questo i ricercatori evidenziano la necessità di una attenta prevenzione e cura di questa patologia.
Il potere del sorriso. Dove convergono odontoiatria e psicologia, salute e bellezza

Il potere del sorriso. Dove convergono odontoiatria e psicologia, salute e bellezza

"Il tuo sorriso ha più potere di quanto tu pensi": il claim che ha fatto da filo conduttore all'incontro organizzato da Listerine per presentare il suo nuovo collutorio (Advanced White) si muove in un territorio classico ma sempre più attuale nell'odontoiatria, il rapporto tra funzione ed estetica.
Dall'OMS le raccomandazioni a ridurre l'assunzione di zuccheri nella dieta quotidiana

Dall'OMS le raccomandazioni a ridurre l'assunzione di zuccheri nella dieta quotidiana

Miliardi di dollari ogni anno vengono destinati alla ricerca con l'obiettivo di migliorare la salute della popolazione. Nonostante questo, spesso però accade che molte politiche sanitarie in atto non vadano di pari passo con la ricerca e i dati offerti da quest'ultima. Uno dei maggiori esempi di successo di traduzione delle ricerche scientifiche in politica sanitaria, con lo scopo di migliorare la salute della popolazione, è rappresentato dalla fluorizzazione dell'acqua potabile. Come sottolinea l' American Dental Association nelle comunità in cui si sono attuati i programmi di fluorizzazione delle acque potabili, i tassi di carie dentale sono sensibilmente diminuiti.
Il fumo danneggia anche i denti dei bambini

Il fumo danneggia anche i denti dei bambini

Il fumo passivo aumenta il rischio di carie nei bambini. A suggerire il legame uno studio giapponese, pubblicato sul numero di ottobre del British Medical Journal. Dalla ricerca è emerso che l'esposizione al fumo di bimbi di quattro mesi di età raddoppia il rischio di sviluppare carie nei denti da latte. Il dr. Koji Kawakami ricercatore dell' Università di Kioto con la sua equipe ha preso in esame 75.000 bambini nati tra il 2004 e il 2010 con almeno un genitore fumatore che ha compilato un questionario per valutare l'esposizione al fumo passivo dalla gravidanza ai tre anni del bambino. Da dati emersi i ricercatori hanno evidenziato che l'esposizione al fumo di tabacco raddoppia la possibilità di sviluppare carie rispetto ai gruppi di controllo.
Gli zuccheri semplici sono alla base del processo carioso

Gli zuccheri semplici sono alla base del processo carioso

L'International Association for Dental Research (IADR) è un gruppo di ricercatori internazionali accademici e non che ha come mission la salute orale globale ed opera in partnership con le associazioni dentali nazionali, l'industria, le università. Ha pubblicato di recente due report che sottolineano  il ruolo degli zuccheri semplici (free sugars) come principale agente cariogeno e criticano  invece il pensiero che la carie sia una patologia multifattoriale.
A 80 anni si può ricorrere all'implantologia?

A 80 anni si può ricorrere all'implantologia?

Oggi a 80 anni si è molto spesso in buona salute e con una vita attiva, quindi l’età avanzata non è un buon motivo per non curare i denti, anzi. Oltra all’aspetto estetico, è fondamentale masticare bene per potersi alimentare correttamente e contrastare il decadimento fisico della quarta età, senza dimenticare che protesi e implantologia sono state sviluppate proprio per offrire una valida alternativa ai denti naturali quando questi sono stati persi.
Tenere una bocca sana è un risparmio garantito

Tenere una bocca sana è un risparmio garantito

La crisi economica ha fatto riemergere malattie dimenticate. Spesso oggi le famiglie sono costrette a rinunciare alla seduta di igiene o al controllo dal dentista, che dovrebbe essere almeno annuale. In realtà, intercettare subito i problemi e curarli al meglio consente di spendere molto meno. Le conseguenze Alterazioni non curate possono provocare disturbi importanti di deglutizione, linguaggio, respirazione e masticazione.
Dal dentista senza paura

Dal dentista senza paura

Gli studi odontoiatrici si stanno attrezzando per alleviare lo stress dei pazienti. Oggi, per fortuna, il dentista non è più il “cavadenti” di una volta, ma si è evoluto in un operatore sanitario a tutto tondo, armato di tecnologie avanzate che hanno permesso di trasformare i piccoli studi di una volta in ambienti sempre più simili a cliniche super efficienti.
La carie si combatte anche imparando a leggere etichette dei prodotti alimentari

La carie si combatte anche imparando a leggere etichette dei prodotti alimentari

Il consumo frequente di cibi e bevande contenenti zucchero è la più importante causa di carie. Il 23% dei bambini di 8 anni di età e il 40% dei ragazzi di 15 anni consumano snack dolci o bevande tre o più volte al giorno; la metà (48%) di tutti gli adulti fa assiduamente uno spuntino tra i pasti principali.
Un sorriso più smagliante toglie 10 anni

Un sorriso più smagliante toglie 10 anni

Dal dentista, sbiancare, modificare la posizione degli incisivi, o applicare faccette in ceramica. Contro l’invecchiamento. Chi non vuole sorprese può simulare il risultato dell’intervento al computer, ma i costi sono ancora molto elevati.
Cosa mangiare per mantenere sano il proprio sorriso

Cosa mangiare per mantenere sano il proprio sorriso

Tutti concordano sul principio che una dieta bilanciata e nutriente è essenziale per una vita sana. Ma forse meno noto è che i modelli alimentari e le scelte alimentari svolgono un ruolo importante anche nella prevenzione della carie e delle malattie gengivali.
Prevenzione, è l'ora del check-up annuale

Prevenzione, è l'ora del check-up annuale

"Meglio prevenire che curare" non è solamente una frase di circostanza, ma dovrebbe essere un imperativo per tutti. Per questo motivo tenere sott'occhio il calendario delle visite gratuite ci aiuta a diventare protagonisti e responsabili della nostra salute.