Protesi


Ceramiche biocompatibili per ripristinare estetica e funzionalità del cavo orale
title

La protesi dentale è un dispositivo medico realizzato su misura che sostituisce, in modo fisso o removibile, i denti danneggiati o mancanti.

Protesi fissa

È un manufatto con la funzione di ricostruire un dente gravemente danneggiato, o di sostituire uno o più denti mancanti. L’elemento viene ancorato in maniera stabile ai denti residui o agli impianti inseriti nelle zone edentule. Questo tipo di protesi non può essere rimossa dal paziente.

Oggi l’industria e le moderne tecnologie ci forniscono, per la realizzazione di protesi fisse, materiali altamente mimetici come la ceramica integrale e la zirconio-ceramica. L’utilizzo di questi materiali garantisce un eccellente risultato sia da un punto di vista funzionale che estetico, infatti la luce non viene solo riflessa ma attraversa il dente, fornendo una trasparenza identica a qualla dei denti naturali.

Le ceramiche di nuova generazione, oltre ad essere estetiche, sono biocompatibili, cioè senza potenzialità allergeniche, il ché, per i pazienti allergici, rappresenta un enorme vantaggio.

Protesi mobile

Sempre meno utlizzata, la protesi mobile prevede che i denti mancanti vengano sostituiti da manufatti rimovibili. Questo tipo di protesi deve essere rimosso dal paziente durante l’igiene quotidiana.

La Protesi Parziale presenta un ancoraggio con ganci ai denti esistenti o con attacchi di precisione a corone protesiche. Se la struttura di sostegno è in metallo la protesi viene definita scheletrata, ma in caso di allergie può essere realizzata anche in resina acetalica senza ganci in metallo.

La Protesi Totale ristabilisce la funzione masticatoria in caso di totale perdita dei denti; in questo caso il carico masticatorio viene scaricato sulla mucosa e sull’osso sottostante. Il limite di questa tipologia di protesi è che con gli anni si osserva un progressivo riassorbimento dei processi alveolari delle arcate ossee, causando a lungo andare una situazione di estrema atrofia ossea. Consegueze di questo potrebbero essere la proressiva instabilità della protesi nel tempo (soprattutto nell’arcata inferiore), dolori durante la masticazione e difficoltà ad effettuare, vista la perdita ossea, una eventuale riabilitazione implanto protesica.

Per la realizzazione delle protesi collaboriamo con laboratori odontotecnici di alto livello che garantiscono conoscenza e padronanza dei materiali utilizzati. Ogni protesi rilasciata dal nostro laboratorio odontotecnico ė accompagnata da un certificato di conformità, che certifica la provenienza dei materiali, le modalità di lavorazione e descrive le tecniche per il suo mantenimento.